Anywhere in chicken town

“the fucking cops are fucking keen
to fucking keep it fucking clean
the fucking chief’s a fucking swine
who fucking draws a fucking line
at fucking fun and fucking games
the fucking kids he fucking blames
are nowehere to be fucking found
anywhere in chicken town”
John Cooper Clarke 

Traffico. E cazzo di file ovunque: file per mangiare, file per entrare, file per pisciare. Ragazzi che “posteggiano” ragazze, ragazze che “posteggiano” ragazzi, parcheggiatori abusivi che “posteggiano” ragazzi e ragazze indiscriminatamente. E’ qui che in estate le blatte infestano i giardinetti pieni di mozziconi e bottiglie rotte lasciate a degradare dalla crème de la crème dei “figli di”. E’ qui che la fiera dell’ipocrisia posa i suoi banchetti strabordanti di business il fine settimana.
Ed è qui che si coagula il lato più abietto della società, quello più strumentalizzato e bieco composto da lobby che non si fermano ai semafori e che insultano i passanti dalle loro macchine fatiscenti, che indossano pellicce, che fanno l’”happy hour”, il “brunch”, e il “party night” al “Noche Latina”, perché, si sa, il nome spagnolo fa esotico.
E uscito da quest’incubo kafkiano e rintanatomi nel mio lato di città, spero ogni volta in un futuro migliore. Ma non per me, per quelli che resteranno…

avatar
Ateo, vegetariano, accarezzatore di gatti, fotografo di bagni pubblici, poeta mai per scelta, psicologo in divenire, a volte cammino. Nel tempo libero intreccio fiori e invio foto oscene.
Chi sono? Contattami
Paolo Carol Cristi on EmailPaolo Carol Cristi on FacebookPaolo Carol Cristi on FlickrPaolo Carol Cristi on GooglePaolo Carol Cristi on InstagramPaolo Carol Cristi on TwitterPaolo Carol Cristi on Youtube