Bagni pubblici, reading di poesia, 21 Aprile 2012

Un grazie a tutte le persone che sono venute ieri, a quelle che volevano venire ma che non ce l’hanno fatta, a Domenico Carrara, ad Alessandro che ci ha dato la possibilità di trasformare una parte del suo locale in un mega bagno pubblico, a Gennaro Rapa, a Martina Di Mauro, A Claudio Mastropietro, a Umberto Petrone, a chi ci ha aiutato a costruire Walter, ai volontari suicidi che ci hanno aiutato a trasportare gli strumenti, a chi ancora storce il naso quando sente parlare di mostre, poesia e arte in genere. Bagni pubblici riparte oggi stesso sempre alla ricerca di giovani talenti ma con la consapevolezza che nel nostro piccolo qualcosa si è mosso. I bagni siamo noi…

Ps. Qualcuno sa dirmi dove si accende la luce?

avatar
Ateo, vegetariano, accarezzatore di gatti, fotografo di bagni pubblici, poeta mai per scelta, psicologo in divenire, a volte cammino. Nel tempo libero intreccio fiori e invio foto oscene.
Chi sono? Contattami
Paolo Carol Cristi on EmailPaolo Carol Cristi on FacebookPaolo Carol Cristi on FlickrPaolo Carol Cristi on GooglePaolo Carol Cristi on InstagramPaolo Carol Cristi on TwitterPaolo Carol Cristi on Youtube